domenica 9 gennaio 2011

L'IDEA CENTRALE - di Milo de Angelis

È venuta in mente (ma per caso, per l'odore
di alcool e le bende)
questo darsi da fare premuroso
nonostante.
E ancora, davanti a tutti, si sceglieva
tra le azioni e il loro senso.
Ma per caso.
Esseri dispotici regalavano il centro
distrattamente, con una radiografia,
e in sogno, padroni minacciosi
sibilanti:
"se ti togliamo ciò che non è tuo
non ti rimane niente".



Milo De Angelis vive a Milano, dove è nato nel 1951. Nelle raccolte "Somiglianze" (Guanda, 1976), "Millimetri" (Einaudi, 1983), "Terra del viso" (Mondadori, 1985), ha saputo avanzare proposte di novità e originalità formale, ma anche sostenute da una sofferta lacerazione interiore che conferisce al verso una dimensione esistenziale tragica.

Nessun commento:

Posta un commento