mercoledì 15 dicembre 2010

L'AMORE CIECO - di Barbara Bracci

Ciecamente ama

chi ammira maree

in terra di Siena



Ciecamente ama,

allora il limone

si fa melagrana



Ciecamente ama,

è pozzo di seppia

o metallica luna?



Ciecamente ama,

se neve, esangue

è corallo su pelle



se carne, violata

è grano in germe,



lavanda assolata,

carbone ardente.



Barbara Bracci è nata nella primavera dell''83 nelle campagne umbre, dove ancora vive. Ha pubblicato una silloge, "Libra", e partecipa a numerose antologie poetiche di premi letterari. Collabora con il forum "Scrittori d'Italia" e col sito letterario "La Biblioteca d'oro". E' membro dell'associazione Lingua in Corso, che ha lo scopo di diffondere la lingua e cultura italiane nel mondo. Ha fondato il sito VIR-US con Federica Volpe.

Nessun commento:

Posta un commento